L'Attrezzatura - sologolf - Quiz - Regole del Golf - Quiz utili per gli esami - Domande e Risposte sulle Regole

Cerca sul sito
   Regole Figurate
   Ultimi Post Forum
   Firma libro Ospiti
     Contatti
    Invita un Amico
 Chiedi all'Esperto
Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Gioco del Golf

La maggior parte dei circoli di golf mette a disposizione dei neofiti, gratuitamente, l'attrezzatura per iniziare a giocare. Una volta deciso di continuare è necessario acquistare un set di ferri personale, così come accade per ogni altro sport. Una discreta attrezzatura adeguata al neofita può costare intorno ai 500 Euro, c'è comunque un vasto mercato dell'usato.


1.   Palline da golf
2.   Tee
3.   Guanti
4.   Scarpe
5.   Ferri: Un set di ferri base è composto da 7 ferri numerati da 3 a 9 per coprire le diverse distanze. I ferri 3 e 4, molto difficili da giocare, possono essere sostituiti con bastoni ibridi.
6.   Driver e Legni: La scelta di un legno dipende dalla tua pratica e dal tuo livello di gioco. Nei primi mesi non hai alcun bisogno di avere un legno 1 (driver). Un legno 3 è più che sufficiente per iniziare il gioco dal tee di partenza per fare la stessa distanza sbagliando molto meno.
7.   Ibridi: Un bastone ibrido può sostituire i tuoi ferri lunghi (3-4). E' più tollerante ai colpi decentrati e permette di uscire più facilmente dai rough sui colpi lunghi. E' più preciso dei legni (5-7) all'attacco del green.
8.   Wedge: Per scegliere il tuo wedge devi tener conto della distanza che percorri con il tuo PW e della distanza che vuoi percorrere. Ti può necessitare il Pitching Wedge per i colpi inferiori ai 100 metri dalla bandiera e per gli approcci intorno al green. Il Sand Wedge necessita per uscire dai bunker.
9.   Putter: Il putter è il bastone più importante di un golfista. La sua scelta è molto personale. Occorre scegliere un bastone che dia fiducia. Un putter può sembrare più pesante di un altro a causa di una ripartizione differente delle masse: Putter pesante per green lenti, Putter leggero per green rapidi. La lunghezza del putter deve essere adatta alla taglia del giocatore ed alla sua posizione davanti alla pallina. Per evitare sbagli di mira, gli occhi devono essere al disopra della pallina.

Durante una partita è possibile utilizzare fino a un massimo di 14 bastoni ed ognuno permette un colpo diverso e con varie distanze. Qui sotto segue un esempio con le distanze medie per ogni bastone; questi dati sono solo indicativi e variano da giocatore a giocatore.

Driver: 230 metri circa
Legno 3: 200 metri circa
Legno 5: 190 metri circa
Ferro 1: 188 metri circa
Ferro 2: 173 metri circa
Ferro 3 (o ibrido 3): 164 metri circa
Ferro 4 (o ibrido 5): 155 metri circa
Ferro 5: 146 metri circa
Ferro 6: 137 metri circa
Ferro 7: 128 metri circa
Ferro 8: 118 metri circa
Ferro 9: 110 metri circa
Pitching Wedge: 100 metri circa
Gap Wedge: 80 metri circa
Sand Wedge: 70 metri circa
Lob Wedge: 40 metri circa

Come si rileva, la differenza di distanza tra ogni mazza è minima. Fanno eccezione i  legni in quanto vengono utilizzati per coprire più distanza possibile.

Composizione di un bastone da Golf

Tre sono le parti essenziali che compongono un bastone: il "grip", lo "shaft" e la "testa". Il grip è l'impugnatura e lo shaft è la canna che collega il grip alla testa. L'impugnatura può essere o in gomma o in pelle. Lo scopo del grip è garantire una salda presa.

Il grip

Esistono principalmente due Forme di Grip :
Il grip " REMINDER " possiede una linea (o una specie di colonna vertebrale) sulla parte posteriore del grip per tutta la sua altezza. Questa barra aiuta a posizionare meglio il bastone e le mani.
Il grip " ROUND " non ha una colonna e può essere posizionato in qualunque modo sullo shaft.
Composizione : Il grip può essere composto da diversi materiali : gomma (leggera e a buon mercato), polimero (resistente), cuoio (confortevole) o incordato.
Come si fa a sapere se si ha il grip giusto : Prendi uno dei tuoi bastoni ed impugnalo normalmente. Togli la mano destra (o la mano sinistra per i mancini), continuando a stringere il bastone con l'altra mano. Osserva la mano che tiene il bastone : se le estremità del dito medio e dell'anulare toccano bene il palmo della mano, significa che la misura del grip è corretta.
Se le estremità entrano nel palmo della mano significa che il grip è troppo piccolo. Se le estremità non toccano il palmo della mano, il grip è troppo grande.

Lo shaft

Lo shaft rappresenta il manico. Lo si può considerare come il motore dello swing.
È molto importante scegliere uno shaft adatto alla propria pratica. Questa scelta si orienta soprattutto verso il flex (flessibilità dello shaft). Più lo swing è veloce, più il golfista preferirà uno shaft rigido. Spesso gli shaft vengono classificati in questo modo :
Per gli swing " tranquilli " : L (Lady), A (morbido), R (regolare o standard),
Per gli swing rapidi : S (stiff o rigido) e X (extra stiff o molto rigido).

Composizione: preferisci uno shaft in GRAFITE (leggero) per una velocità massima e una maneggevolezza migliore, quindi più POTENZA e  TOLLERANZA
Uno shaft in ACCIAIO (molto pesante) è raccomandato per ottenere più Controllo e più sensazione (miglior ritorno dell'informazione) quindi più PRECISIONE.

La testa del bastone

È un elemento molto importante perché caratterizza tutto il bastone a seconda del suo loft cioé dell'angolo della faccia del bastone posto verticalmente al suolo. La testa fusa apporta TOLLERANZA, la testa forgiata PRECISIONE.
TESTA FUSA / CAVITY BACK : Su una testa cava, il peso è ripartito ai lati della testa. La zona con cui la pallina deve essere toccata affinché il colpo sia riuscito, è ingrandita " sweet spot ". Più la testa è cava,  più facile sarà giocare con il bastone. La ripartizione del peso compensa un errore di centratura.
TESTA FORGIATA / PIENA : possiede un miglior rendimento ma richiede una grande precisione all'impatto, consigliata per i giocatori in progressione ed esperti. La ripartizione uniforme delle Masse.
Se desideri più TOLLERANZA scegli una testa ingrandita : Aumento della superficie del colpo (Testa Oversize e  Midsize), che aumenta la possibilità per il giocatore di contattare la pallina per farla decollare.                    
Se lo Sweetspot (superficie del colpo ideale della faccia del bastone) è grande sarà + facile tirare dei colpi corretti e più regolari.

Come scegliere i ferri

I ferri sono dei bastoni che solitamente permettono di giocare su distanze più corte rispetto ai legni e di avvicinarsi verso il green. Di solito è possibile effettuare qualunque tipo di colpo con i ferri.
Esistono 9 ferri numerati da 1 a 9. Il più piccolo numericamente, corrisponde al ferro che permette di percorrere più distanze.  
All'altezza della testa del club, una suola larga permette di sollevare più facilmente la pallina e rende il bastone più TOLLERANTE. Una suola fine procurerà una traiettoria più tesa e quindi più PRECISIONE.
Per maggiore TOLLERANZA preferire un ferro con Offset. L'offset è un divario tra il manico (shaft) e la testa del bastone per ridurre gli effetti indesiderati di slice.
L'offset aiuta il giocatore a tenere le mani davanti la faccia del club al momento dell'impatto, dandogli così, una maggiore possibilità di attraversare la pallina.
Per più POTENZA si sceglierà un ferro con un centro di gravità abbassato, invece per aumentare la PRECISIONE si prediligerà un centro di gravità aumentato.

Come scegliere i i legni e gli ibridi

I legni sono generalmente utilizzati per effettuare distanze lunghe dalla piazzola di partenza della buca o sul fairway.
I legni che originariamente erano costruiti in legno, sono caratterizzati da una testa larga più o meno sferica. Il driver è il legno numero 1.
Tra i bastoni è quello con la testa più larga del club. Viene utilizzato sulla piazzola di partenza e spesso con l'aiuto di un tee. I Legni di percorso sono anche chiamati Legni di fairway. Ci sono diverse taglie 3,5, 7 e 9.
Se il peso è ripartito all'estremità e posteriormente sarà più facile giocare e quindi il bastone è TOLLERANTE. La ripartizione delle masse in periferia permette un migliore mantenimento della testa all'impatto con i colpi decentrati. L'abbassamento del centro di gravità permette un facile decollo della pallina.
Gli IBRIDI sono un misto tra un ferro e un legno. Più facile da giocare, sostituiscono i ferri.
Lunghi (ferro 1, 2 ,3) poco tolleranti. Sono utilizzati sopratutto quando la pallina si trova nel rough e quindi il colpo con un ferro è molto difficile. Gli ibridi sono anche nominati  "rescue"  che significa " salvataggio ".
Gli ibridi sono un compromesso tra il legno (5 o 7), con lo stesso centro di gravità abbassato  apportando TOLLERANZA, e i ferri lunghi (da 1 a 4) per la loro PRECISIONE.

Come scegliere i wedge

Sono i bastoni usati essenzialmente per avvicinarsi o per l'uscita dal bunker. Forniscono colpi corti ma alti.
Ne esistono tre tipi :
52° SAND WEDGE  : Riduce lo scarto tra il PW e il SW.
56° SAND WEDGE : Apertura Standard per le uscite dal bunker e gli approcci
60° LOB WEDGE : Questi ferri permettono di colpire una pallina alta affinché non rotoli molto dopo l'impatto.
La finitura black di alcuni wedge non riflette la luce del sole che può infastidire il golfista.

Come scegliere i putter

Sono i bastoni utilizzati sul green per portare la pallina verso la buca. Sono più o meno leggeri. Più il green sembra lento più il putter dovrà essere pesante.
Per il putter classico  la forma permette una ripartizione delle masse ai lati e offre una TOLLERANZA al decentramento del colpo. La testa resta perpendicolare alla linea del putt offrendo maggior PRECISIONE.
Il Martello  ed il Martello misura grande : Offre una grande TOLLERANZA grazie alla sua inerzia superiore e alla ripartizione delle masse in periferia. Il volume della testa procura un movimento naturale del bilanciere.
La testa di un putter può avere un inserto in materiale morbido per un tocco migliore. E un punto di riferimento che serve a posizionare bene la pallina all'impatto.

Come scegliere una sacca da golf

Ci sono 2 tipi di sacche
-La sacca portabile sulle spallina
-La sacca carrello
Il nome delle 2 categorie di sacche è esemplificativo del modo in cui vengono utilizzate, infatti le sacche portabili sono ideate per essere trasportate, anche se è possibile metterle su un carrello.
Al contrario, le sacche carrello non sono assolutamente ideate per essere trasportate.
Per scegliere bene una sacca, oltre al lato estetico, ci sono diversi criteri importanti :
1 Il peso e la maneggevolezza :
Una sacca portabile non deve pesare più di 3 Kg.
Se hai problemi alla schiena scegli una sacca carrello. Occorre sapere che una serie completa sommata  agli accessori, può aggiungere circa 10 kg di peso.  
La sacca carrello è più cara ma durerà di più.
Per scegliere la sacca si deve tenere in considerazione la grandezza del proprio bagagliaio, la sacca portabile è meno ingombrante.
Verificare il tipo di cinghia, il numero di impugnature, la loro ergonomia …
2 L'accessibilità ai ferri e agli accessori :
È importante considerare il numero degli scomparti per i bastoni di cui 1 specifico per il putter. Una sacca in cui gli scomparti arrivano fino al fondo per proteggere meglio i bastoni.
Il numero delle tasche, la loro specificità (ad es : presenza di una tasca isotermica) è un'indicazione importante della qualità del prodotto.
3. Composizione della sacca
Un ultimo criterio di scelta è la composizione della sacca : cuoio o tela, rinforzi e cuciture, possibilità di avere una fodera impermeabile o una fodera di protezione integrale.

Come scegliere la pallina da golf e i Tee?

Esistono due tipi di palline :

- Le palline d'allenamento in campo pratica: di colore giallo o bianco cerchiato di rosso.
- Le palline da competizione
La pallina da golf è composta da diversi strati  (2, 3 a volte 4 strati) :
1-nucleo
2- scocca
3-copertura
Livello di compressione della pallina : il livello di compressione di una pallina si riferisce alla rigidità della pallina. Esistono diversi livelli di compressione di una pallina : 70, 80, 90 e 100.
La scelta del livello di compressione dipende dalla velocità dello swing : più la velocità dello swing è elevata più ci si deve orientare verso una pallina che possegga un livello di compressione rapido e viceversa.  

Numero delle fossette e profondità : la funzione delle fossette è quella di facilitare la penetrazione della pallina nell'aria. Il loro numero e le loro forme, variano in funzione del tipo di pallina.

Tee:

È meglio preferire dei tee in plastica per ottimizzarne la durata.  
Per le piazzole di partenza, scegli dei tee più grandi per facilitare il colpo sulla pallina con dei driver dalla testa voluminosa.
I ferri sono dei bastoni che solitamente permettono di giocare su distanze più corte rispetto ai legni e di avvicinarsi verso il green. Di solito è possibile effettuare qualunque tipo di colpo con i ferri.
Esistono 9 ferri numerati da 1 a 9. Il più piccolo numericamente, corrisponde al ferro che permette di percorrere più distanze.  
All'altezza della testa del club, una suola larga permette di sollevare più facilmente la pallina e rende il bastone più TOLLERANTE. Una suola fine procurerà una traiettoria più tesa e quindi più PRECISIONE.
Per maggiore TOLLERANZA preferire un ferro con Offset. L'offset è un divario tra il manico (shaft) e la testa del bastone per ridurre gli effetti indesiderati di slice.
L'offset aiuta il giocatore a tenere le mani davanti la faccia del club al momento dell'impatto, dandogli così, una maggiore possibilità di attraversare la pallina.
Per più POTENZA si sceglierà un ferro con un centro di gravità abbassato, invece per aumentare la PRECISIONE si prediligerà un centro di gravità aumentato.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu